Sviluppo Rurale Lombardia 2023-2027

Condizionalità 2023

Insieme di regole per la gestione dell'azienda agricola che gli agricoltori devono seguire, pena la riduzione e/o l'annullamento degli aiuti comunitari per i regimi di contributo.

immagine del bando

Che cos’è la Condizionalità?

La "Condizionalità" è un insieme di regole per la gestione dell'azienda agricola che gli agricoltori devono seguire, pena la riduzione e/o l'annullamento degli aiuti comunitari per i regimi di contributo sottoelencati.

La normativa relativa alla Condizionalità impone il rispetto di alcune condizioni in materia di clima e ambiente, salute pubblica e salute delle piante e benessere degli animali indicate come criteri di gestione obbligatori (CGO), che discendono da regolamenti e direttive comunitarie, e buone condizioni agronomiche e ambientali (BCAA), che comprendono un insieme di regole definite dallo Stato Membro.

A livello nazionale la normativa di riferimento è il decreto del MASAF n. 0147385 del 9/03/2023, avente ad oggetto “Disciplina del regime di condizionalità e dei requisiti minimi relativi all’uso di prodotti fertilizzanti e fitosanitari e al benessere degli animali ai sensi del regolamento (UE) 2021/2115 del Parlamento europeo e del Consiglio del 2 dicembre 2021 e individuazione del termine ultimo per la presentazione delle domande di aiuto per lo sviluppo rurale”.

A livello regionale la normativa di riferimento è la DGR n. 166 del 17/04/2023 “PAC 2023-2027 - Regime di condizionalità per l’anno 2023: Determinazione dei Criteri di Gestione Obbligatori e delle Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali, ai sensi del Reg. (UE) 2021/2115 e del Reg. (UE) n. 1306/2013” che norma per l’anno 2023 l’applicazione della condizionalità rafforzata in Lombardia.

La DGR n. 166/23 prevede 6 allegati:

· Allegato 1 – Elenco CGO e BCAA ai sensi del Reg. (UE) 2021/2115 - “Condizionalità Rafforzata”
· Allegato 2 – Elenco CGO e BCAA ai sensi del Reg. (UE) n. 1306/2013
· Allegato 3 – Elenco delle Zone di Protezione Speciali (ZPS) delle Aree Natura 2000, comprensivo dei relativi Enti gestori e dei riferimenti alle misure di conservazione e ai piani di gestione approvati
· Allegato 4 – Elenco dei Siti di Importanza Comunitaria (SIC)/Zone Speciali di Conservazione (ZSC), comprensivo dei relativi Enti gestori e dei riferimenti alle misure di conservazione e ai piani di gestione approvati
· Allegato 5 – Elenco dei comuni ricadenti totalmente o parzialmente nelle Zone Vulnerabili ai Nitrati (ZVN) e l’elenco dei comuni ricadenti nelle ZVN ove è vietato l’utilizzo dei fanghi di depurazione
· Allegato 6 – Elenco dei corpi idrici monitorati e le relative ampiezze delle fasce inerbite in funzione dello stato chimico ed ecologico

A - A chi si applica la Condizionalità rafforzata (Reg. 2021/2115) nell’anno 2023?

In Lombardia si applica ai beneficiari di:
A.1) pagamenti diretti a norma del Titolo III, capo II “Tipi di intervento sotto forma di pagamenti diretti”, del regolamento (UE) 2021/2115
A.2) pagamenti annuali ai sensi dell’art. 70 “Impegni in materia di ambiente e di clima e altri impegni in materia di gestione” del regolamento (UE) 2021/2115 (Interventi SRA)
A.3) pagamenti annuali ai sensi dell’art 71 “Vincoli naturali o altri vincoli territoriali specifici” del regolamento (UE) 2021/2115 (Intervento SRB01)

B - A chi si applica la Condizionalità ai sensi del Reg. (UE) n. 1306/2013 nell’anno 2023?

In Lombardia si applica ai beneficiari di:
B.1) pagamenti relativi a OCM vino ai sensi degli articoli 46 del Reg. (UE) n. 1308/2013 finanziati esclusivamente con i fondi relativi a tale programmazione;
B.2) premi annuali previsti dall'articolo 21, paragrafo 1, lettere a) "Forestazione e imboschimento" (Operazione 8.1.02 del PSR 2014-2022)
B.3) premi annuali previsti dall'articolo 28 "Pagamenti agro climatico ambientali" del Reg. (UE) n. 1305/2013 (Operazioni della sottomisura 10.1 del PSR 2014-2022)
B.4) premi annuali previsti dall'articolo e 29 "Agricoltura biologica" del Reg. (UE) n. 1305/2013 (Misura 11 del PSR 2014-2022)
B.5) premi annuali previsti dall'articolo 36 lettera a) "Misure intese a promuovere l'utilizzo sostenibile dei terreni agricoli" punto iv) "pagamenti agroambientali" del Reg. (UE) n. 1698/2005 (Misura 214 del PSR 2007-2013)
B.6) premi annuali previsti dall'articolo 36 lettera b) "Misure intese a promuovere l'utilizzo sostenibile delle superfici forestali" punto i) "imboschimento di terreni agricoli" del regolamento CE n. 1698/2005 (Misura 221 del PSR 2007-2013)

NB – A tutti i beneficiari di cui al punto B, sebbene debbano rispettare le regole di Condizionalità ai sensi del Reg. UE 1306/13, nel caso in cui richiedano contemporaneamente pagamenti a superficie ai sensi del Reg. (UE) 2021/2115, si applicano i controlli di Condizionalità rafforzata. In caso di presenza di allevamenti, tali beneficiari sono tenuti al rispetto anche dei CGO veterinari 6, 7, 8 e 9 di cui al Reg. UE 1306/2013. Qualora il beneficiario risulti inadempiente rispetto alla Condizionalità rafforzata, esso sarà soggetto al controllo della Condizionalità ai sensi del Reg. UE 1306/13 e in caso di mancato rispetto di tali obblighi, si applicheranno le relative sanzioni ai sensi del Reg. (UE) n. 1306/2013.

In allegato
- D.g.r. n. 166/2023 e suoi allegati
- Slide: condizionalità a confronto
- Modifica tecnica all’allegato 1 e all’allegato 2 della Dg.r. n. 166/2023

Informazioni
Direzione Generale Agricoltura, Sovranità Alimentare e Foreste:
Tiziana Laconi tel 02 6765 2584; email: tiziana_laconi@regione.lombardia.it
Michela Binda tel 02 6765 3768; email: michela_binda@regione.lombardia.it
Giovanni Ottaiano tel 02 6765 3138; email: giovanni_ottaiano@regione.lombardia.it

Data ultima modifica: 31/10/2023